Subscribe for notification
TOSCANA

Ricerca in sanità: oltre 4,3 milioni di euro dal Ministero per progetti toscani

12 i progetti ammessi a finanziamento nell’ambito del Bando della ricerca finalizzata 2021 del Ministero della salute

FONTE IMMAGINE: REGIONE TOSCANA/SITO INTERNET TOSCANA NOTIZIE

Sono 12 i progetti presentati dalla Regione Toscana e ammessi a finanziamento nell’ambito del Bando della ricerca finalizzata 2021 del Ministero della salute. I progetti, cui sono destinati complessivamente 4,361 milioni di euro, vedranno come protagonisti, in maggioranza, giovani ricercatori e saranno attuati da Aziende ed Enti del Servizio sanitario regionale in partenariato con altre Aziende sanitarie e Enti di ricerca italiani.

Pubblicità

“La ricerca – sottolinea l’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini – è alla base di una sanità pubblica di eccellenza e grazie ai progressi nella conoscenza scientifica è possibile offrire alla comunità cure sempre più aggiornate e efficienti. La capacità di innovazione è centrale nella visione e nelle scelte di investimento della Regione ed è tanto più importante che abbia al centro l’attività di nuove energie della ricerca”.

Dei 12 progetti finanziati, sono dunque ben sette quelli presentati da ricercatori più giovani: tre della tipologia “starting grant” (età dei ricercatori inferiore a 33 anni) e quattro della tipologia  “giovani ricercatori” (età inferiore a 40 anni).

Gli “starting grant”, in particolare, si propongono di offrire una prima opportunità di ricerca indipendente a giovani ricercatori promettenti, con l’obiettivo di favorirne una carriera autonoma nel campo della ricerca sanitaria. Tutti e tre saranno sviluppati in ambito oncologico per lo sviluppo di terapie personalizzate, l’utilizzo di nuove tecnologie integrate, e il miglioramento dell’accuratezza delle prestazioni. Gli Enti coinvolti sono la Aou pisana, la Aou senese e l’Ispro.

Le quattro ricerche della tipologia “giovani ricercatori” vertono invece sulle materie neurologia, oncologia, pediatria, malattie infettive, ematologia e immunologia. Enti capofila sono Aou Careggi e Aou pisana.

I cinque progetti che saranno condotti da ricercatori senior (“ricerca finalizzata”) riguarderanno ematologia e immunologia, malattie infettive, endocrinologia, neurologia, pediatria, cardiologia, diagnostica; enti capofila, Aou Careggi, Aou Meyer e Fondazione Monasterio.

Sarà il Settore ricerca e investimenti in ambito sanitario della Regione Toscana a stipulare le convenzioni con il Ministero della salute e con gli Enti capofila per la regolamentazione delle 12 ricerche finanziate.

FONTE NOTIZIA: REGIONE TOSCANA/SITO INTERNET TOSCANA NOTIZIE

Pubblicità

Redazione

Post recenti

Basket, Serie B: la LL 1947 vince contro Borgomanero

Dopo le due sconfitte, di campionato e di Coppa Italia, gli amaranto ritrovano la strada…

11 ore fa

Emanuel Cirinei va su Netflix il prossimo 1°febbraio

Il livornese apparirà nella docuserie "I milioni di Gunther" sulle note vicende del miliardario pisano…

14 ore fa

Scontro auto-scooter davanti ai Pancaldi

Ad avere la peggio la donna a bordo dello scooter #livorno

15 ore fa

The Voice Battle: i vincitori della 1°edizione

Ecco i nomi dei vincitori della prima edizione di “The Voice Battle”: il contest per…

15 ore fa

Rugby di B: giornata di riposo per i LundaX Lions Amaranto

I risultati dagli altri campi sorridono ai livornesi #livorno

16 ore fa

La partita Seravezza-Livorno termina a reti inviolate

Gli amaranto con un attacco, che non incide, devono accontentarsi del pareggio Foto di repertorio…

16 ore fa

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza su questo sito. Continuando a navigare accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, consulta la nostra politica sui cookie.

Leggi di più