BASKET

Basket, mercato di Serie B: un colpo dopo l’altro per le squadre livornesi

Le società labroniche sono molto attive nel rafforzare i roster per la nuova stagione

a sinistra Andrea Piazza (PL), al centro Tommaso Fantoni (LL 1947 e a destra Federico Loschi (PL) (fonte immagini: Pielle Livorno e Libertas Livorno 1947)

Pielle Livorno e Libertas Livorno 1947 molto attive nel rafforzare le rispettive rose e negli ultimi giorni hanno messo a segno dei colpi di non poco contro oltre a quelli già effettuati.

Andiamo a vedere nello specifico.

Qui Libertas

Iniziamo dalla società amaranto che, nelle ultime ore, ha compiuto un vero e proprio colpo ingaggiando Tommaso Fantoni, figlio d’arte, suo padre Stefano è stato uno dei protagonisti in maglia Libertas tra gli anni ’70 e gli anni ’80.

In contemporanea la società di via Borra ha detto addio ad uno dei protagonisti nelle ultime stagioni, Marco Ammannato.

Tommaso Fantoni

Pivot di 206 cm per 112 kg, che nelle ultime cinque stagioni ha giocato in serie A2 con la maglia di Kleb Ferrara. Per il Tommaso, livornese purosangue classe 1985, 163 presenze con la media punti di oltre 10 per gara in maglia estense.

La carriera di Fantoni parte evidentemente dalla nostra città nel Basket Livorno con cui debutta nella massima serie. Cinque anni – fino al 2007 – prima della parentesi alla Benetton Treviso e il ritorno a casa dove – da gennaio 2008 – colleziona 13 presenze con 11 punti e mezzo di media per partita.

Nell’estate 2008 firma per Casale Monferrato (LegaDue) dove rimane tre anni (115 presenze e 13 punti di media). Nel 2011 Fantoni firma per la Reyer Venezia e quindi torna in serie A: due anni in Laguna con quasi 5 punti di media a partita, poi il ritorno in A2 a Barcellona Pozzo di Gotto. Dopo l’esperienza siciliana, Tommaso si accasa a Torino dove contribuisce alla promozione in A. Un campionato nella massima serie con i piemontesi, poi l’approdo a Scafati (2016/17, A2 con oltre 11 punti di media) e infine Ferrara.

Fantoni conta 37 presenze e 211 punti segnati in maglia azzurra.

Così il presidente Roberto Consigli: “Tommaso ha sposato la maglia amaranto. È sceso di categoria nonostante avesse tante offerte molto più importanti della nostra dal punto di vista economico e provenienti dalla serie A2. Ha scelto di venire a Livorno per la maglia, per i tifosi e per questa società. Fantoni ha creduto in questi tre valori: tifosi, società e maglia. La maglia che ha indossato suo padre e che ha tifato da ragazzino e che indosserà lui quest’anno. Tommaso sarà il trascinatore di questa squadra. Sono davvero felice. Dedico questa giornata al popolo libertassino: a chi ci ha creduto, a chi ci è stato sempre vicino, a chi ci sostiene, a tutti i soci che in questo momento ci stanno sostenendo economicamente, perché senza di loro questa operazione di mercato non sarebbe stata possibile. Stiamo scrivendo la storia e questo giorno cambia la narrazione sulla Libertas. Sono felicissimo: ci ho sempre creduto perché la parola di Tommaso valeva più della firma di qualunque contratto, ma adesso che ho il contratto firmato tra le mani non sto più nella pelle dalla gioia”.

La situazione del roster:

ACQUISTI: LUCARELLI, FRATTO, BARGNESI, FANTONI

CONFERME: RICCI, FORTI

USCITE: CASELLA, MARCHINI, MORGILLO, UGOLINI, BECHI, TONIATO, AMMANNATO

Qui Pielle

La Pielle Livorno non è da meno e ha piazzato ben due colpi come Andrea Piazza e, soprattutto, Francesco Loschi che lo scorso anno è stato inserito nel miglior quintentto della Serie B Old Wild West.

Andrea Piazza

Playmaker di 185 cm per 80 kg, veterano della Serie B reduce da un biennio giocato con le prestigiose canotte di Omnia Basket Pavia e Fulgor Omegna.

Classe 1989, nativo di Pordenone, Piazza è un regista vecchio stampo e ottimo difensore, con caratteristiche da leader. Vanta, come detto, una carriera di assoluto livello: esordisce non ancora 18enne in Serie C con i colori della Intermek Cordenons, in attesa del salto – nel 2010 – a Castelletto Ticino (in Divisione Nazionale A).

Successivamente veste le maglie di Costa Volpino e Apu Udine, prima di compiere un ulteriore salto di categoria e approdare, in A2, a Chieti e Roseto, piazza quest’ultima dove si ferma per un triennio. Nel 2017, Piazza torna ad essere uno dei migliori playmaker della Serie B accettando l’offerta della Virtus Padova, che poi si rinnova per altre due stagioni. Nel 2020/2021 diventa il faro della Omnia Basket Pavia, percorso concluso al primo turno di playoff (oltre 9 punti di media a partita) al cospetto della Libertas Livorno 1947 finalista.

Federico Loschi

ala di 195 cm per 95 kg con un lunghissimo trascorso in Serie A2 e reduce da due ottime stagioni con la maglia della Real Sebastiani Rieti, l’ultima delle quali conclusa con la finale playoff.

Loschi nasce a Treviso il 9 febbraio del 1990 e muove i primi passi nel basket nelle giovanili della Benetton Treviso, maturando esperienze anche con le nazionali Under 16, 18 e 20.

Ha esordito in Serie A Dilettanti con la maglia del Riva del Garda nel 2008/2009, prima di trasferirsi nella stagione successiva nell’U.C. Piacentina. Nel 2010/2011 si trasferisce a Casalpusterlengo e nel 2011 firma con la Leonessa Brescia: 105 presenze e 770 punti in quattro stagioni in A2, arrivando a disputare la semifinale playoff promozione. L’anno seguente passa a Scafati, dove vince la Coppa Italia di Serie A2 e arriva ancora una volta alla semifinale promozione, collezionando complessivamente 44 presenze e una media di 7,1 punti per match. Poi Recanati, e nel 2017/2018 l’avventura a Trieste dove vince la Supercoppa LNP e conquista la promozione in Serie A. Dopo il passaggio all’Eurobasket Roma (28 presenze e 12,1 punti di media a partita), l’ultima esperienza prima del lockdown è stata con la Tezenis Verona: 61 punti in 8 gare, col 70% della realizzazione da dentro l’area. Infine, come detto, il biennio a Rieti con cifre da capogiro: 15,8 punti di media e tantissime altre cose utili per trascinare la Real Sebastiani fino alla finale promozione.

Le parole del Presidente Roberto Creati:

“Ci tengo a ringraziare ancora una volta il nostro title sponsor, l’Università Niccolò Cusano, per la fiducia e l’impegno verso la Pielle e anche l’impegno rinnovato di tutti i nostri partner. Il curriculum di Federico Loschi non lo devo certo raccontare io, si tratta di un giocatore fortissimo che, grazie al lavoro certosino del diesse Dellanoce e di coach Cardani, siamo riusciti a portare alla Pielle”.

La situazione del roster:

ACQUISTI: LO BIONDO, RUBBINI, DIOUF, PIAZZA, LOSCHI

CONFERME: CAMPORI, LENTI, PAOLI, DI SACCO

USCITE: SALVADORI, DROCKER, IARDELLA, TEMPESTINI, LEMMI

FONTE CARRIERE E DICHIARAZIONI: PAGINE FACEBOOK LIBERTAS LIVORNO 1947 E PIELLE LIVORNO

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top