“Il Contagio del Bello”: parchi e spiagge pubbliche ancora più pulite grazie ai tirocini avviati da Comune e Aamps

Durante il periodo estivo dal lunedì al sabato saranno attivi operatori che percepiscono il reddito di cittadinanza

Fonte immagine: Comune di Livorno

Durante il periodo estivo dal lunedì al sabato saranno attivi operatori che percepiscono il reddito di cittadinanza.

 I parchi cittadini e le spiagge a fruizione pubblica hanno un nuovo presidio a favore del decoro grazie al supporto di 4 nuovi operatori, già entrati in attività, che per tutto il periodo estivo, dal lunedì al sabato, saranno impegnati nella raccolta di piccoli rifiuti.

Muniti di sacchi, guanti e pinze vanno a caccia di brick, lattine, cartacce, mozziconi di sigaretta e quant’altro viene scorrettamente lasciato a terra dopo una gita al mare o un compleanno organizzato all’aria aperta.

L’iniziativa è frutto della sinergia tra gli assessorati all’Ambiente e al Sociale del Comune di Livorno che, in collaborazione con AAMPS, hanno avviato un tirocinio retribuito di orientamento, formazione ed inserimento finalizzati all’inclusione sociale, all’autonomia e alla riabilitazione di persone che trovano difficoltà ad inserirsi o reinserirsi nel mondo del lavoro. 

Nel tirocinio sono impegnati percettori del reddito di cittadinanza che hanno già partecipato al PUC (Progetto utile alla collettività) di lotta allo spreco e solidarietà alimentare svoltosi presso il Banco 13 del Mercato Centrale, nell’ambito del più ampio progetto “Il contagio del bello” che tra la fine del 2021 e nell’anno in corso ha già permesso di valorizzare l’operato di decine di lavoratori a favore del decoro urbano.

Il tirocinio di inclusione è uno strumento nato per agevolare la formazione e l’autonomia delle persone fragili. Il tirocinio, infatti, non costituisce rapporto di lavoro, ma si realizza sulla base di un progetto, che definisce gli obiettivi da conseguire e le modalità di attuazione, concordate fra il soggetto che ha in carico il tirocinante, il soggetto promotore, il soggetto ospitante ed il tirocinante stesso.

L’assessore al sociale Andrea Raspanti:

“Questi tirocini retribuiti consentiranno alle persone che hanno da poco concluso la positiva esperienza dei Progetti Utili alla Collettività di proseguire il loro percorso di riattivazione sociale.

La logica è quella di far incontrare i bisogni di chi sta attraversando un momento di difficoltà e quelli della comunità di cui fa parte. È un approccio generativo alla relazione di aiuto che speriamo in futuro possa diffondersi sempre di più”. 

L’assessore all’ambiente Giovanna Cepparello:

“Il progetto contribuirà a mantenere più pulita la città. Ci auguriamo che gli operatori, andando a raccogliere quei piccoli rifiuti che spesso vengono abbandonati con disinvoltura, possano contribuire con la loro azione a promuovere comportamenti più corretti e responsabili.

A volte una semplice cartaccia lasciata a terra dà un’impressione di disordine che incoraggia purtroppo ulteriori abbandoni”.

Raphael Rossi, amministratore unico di Aamps:

“I nostri operatori già presidiano con continuità ed efficacia tutto il territorio comunale per garantire le migliori condizioni di igiene e decoro delle nostre strade e piazze. Il supporto di questi operatori aggiuntivi sarà prezioso per incrementare il presidio di alcune aree particolarmente frequentate nella bella stagione, come i parchi, i giardini e le spiagge.

Confidiamo nella collaborazione di tutti i cittadini affinché prestino sempre più attenzione nel gettare i piccoli rifiuti negli appositi contenitori presenti numerosi in tutta la città, anziché gettarli incautamente in terra”.

FONTE NOTIZIA: COMUNE DI LIVORNO

LE ULTIME NOVITA’ SU LIVORNO

SEGUITE IL NOSTRO GIORNALE ANCHE SU TWITTER

VENITECI A TROVARE ANCHE SU YOUTUBE

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM

RIMANETE AGGIORNATI ANCHE SU FACEBOOK

Altri nostri canali social:

ISCRIVETEVI ANCHE AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

LE NOSTRE NEWS ANCHE SU GOOGLE

CONTATTATECI ANCHE SU WHATSAPP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.