Due bandi del settore Sociale del Comune

Trasporto disabili e servizi di albergazione/accoglienza

ANDREA RASPANTI
foto di Giovanni Odifredi

Trasporto disabili e servizi di albergazione/accoglienza.

Il Settore Sociale del Comune di Livorno ha pubblicato due bandi, uno per i cittadini interessati ad usufruire del servizio trasporto disabili e un altro, rivolto ad operatori del settore, riguardante i servizi di albergazione/accoglienza temporanea di famiglie in emergenza abitativa.

Il primo bando:

Scade il 30 giugno e riguarda il servizio di trasporto sussidiario al trasporto pubblico locale predisposto dal Comune di Livorno per favorire la mobilità delle persone diversamente abili, con specifiche limitazioni all’autonomia negli spostamenti (disabilità fisico motoria riconosciuta permanente e grave ai sensi della L. 104/92 art. 3 co. 3 o cecità totale o con residuo visivo inferiore a un ventesimo da entrambi gli occhi, anch’essa certificata dalla apposita commissione).

Il servizio di trasporto disabili potrà essere finalizzato alla frequenza della scuola dell’obbligo (primarie e secondarie di primo grado), per recarsi al posto di lavoro (all’interno del territorio comunale), per inserimenti socio-terapeutici e per altri motivi da valutare.

L’assessore al sociale Andrea Raspanti:

“Abbiamo predisposto un nuovo servizio in coprogettazione con il Terzo Settore, un servizio più flessibile e quindi più aderente alle necessità di chi ne beneficia”.

Le tariffe del servizio saranno differenziate in base all’Isee.

Per le informazioni complete sui requisiti, sui costi e sulle modalità di presentazione delle domande, consultare il bando con i relativi allegati pubblicato su www.comune.livorno.it area tematica Sociale – Area disabili – Trasporto disabili.

Per altri chiarimenti è possibile contattare l’ufficio Sostegno per la Ridotta Autonomia e la Non Autosufficienza c/o Rsa Pascoli tel. 0586 824173 – 824172 email ivallati@comune.livorno.itrpieroni@comune.livorno.it

Il secondo bando:

Il secondo bando, che scade invece il 24 giugno, consiste in una manifestazione d’interesse finalizzata all’individuazione di più soggetti operanti nel settore dell’albergazione e dell’accoglienza, disposti a mettere a disposizione le proprie strutture per la sistemazione temporanea di nuclei familiari e/o singoli cittadini in emergenza abitativa.

Possono partecipare al bando operatori economici e soggetti del terzo settore. 

Le sistemazioni alloggiative, che devono essere ubicate a Livorno, possono presentare caratteristiche di ospitalità di tipo alberghiero, fornita sia da alberghi e residenze turistico-alberghiere sia da strutture extra-alberghiere (case per ferie od ostelli, affittacamere, b&b, ecc.), oppure strutture aventi le caratteristiche del Centro di accoglienza autorizzate fino ad un massimo di 24 posti o, infine, alloggiamenti in appartamenti di civile abitazione idonei ad ospitare uno o più nuclei familiari, anche in coabitazione, con utenze, oneri e manutenzione a carico dell’operatore economico.

L’assessore Andrea Raspanti:

“Abbiamo necessità di aumentare le soluzioni di pronta accoglienza a nostra disposizione per rispondere a chi, da un giorno all’altro, si trova senza una casa e ha bisogno di un luogo dove attendere l’assegnazione. 

Nel solo mese di luglio gli sfratti programmati saranno ben 38, più di uno al giorno.

Nei mesi scorsi, grazie anche al protocollo sottoscritto con la Prefettura, il Tribunale e i sindacati degli inquilini, siamo riusciti a fare fronte alla situazione, ma abbiamo necessità di avere più strumenti per intervenire, sopratutto di fronte alle situazioni più vulnerabili”.

Per informazioni dettagliate sulle modalità di presentazione delle domande (in bollo da 16 euro entro il 24 giugno) relative a questo servizio e sui requisiti degli operatori e degli alloggi consultare l’avviso di manifestazione di interesse pubblicato su www.comune.livorno.it – Gare – Avvisi.

Per altri chiarimenti è possibile contattare la dott.ssa Elisabetta Cella, Ufficio programmazione e servizi per il Fabbisogno abitativo ecella@comune.livorno.it tel. 0586 820073.

FONTE NOTIZIA: COMUNE DI LIVORNO

LE ULTIME NOVITA’ SU LIVORNO

SEGUITE IL NOSTRO GIORNALE ANCHE SU TWITTER

VENITECI A TROVARE ANCHE SU YOUTUBE

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM

RIMANETE AGGIORNATI ANCHE SU FACEBOOK

Altri nostri canali social:

ISCRIVETEVI ANCHE AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

LE NOSTRE NEWS ANCHE SU GOOGLE

CONTATTATECI ANCHE SU WHATSAPP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.