LIVORNO

Rugby di B: i Lions Amaranto Livorno cedono alla fortissima capolista Parma

I Lions non hanno abbassato la guardia e sono riusciti a siglare due mete

#livornosport

I Lions non hanno abbassato la guardia e sono riusciti a siglare due mete

Fonte immagine: Lions Amaranto Livorno

I Lions non hanno abbassato la guardia e sono riusciti a siglare due mete.

 “Solo chi non conosce la realtà del rugby può fermarsi alle apparenza e parlare di disfatta, dopo il 94-14 che abbiamo rimediato sul campo della fortissima capolista Parma. Sono realmente orgoglioso di quanto hanno dato anche in questa occasione i miei ragazzi”.

Parole e musica sono di Giampaolo Brancoli, l’allenatore dei Lions Amaranto Livorno.

“In settimana abbiamo avuto problemi su problemi. Oltre ai due squalificati, abbiamo fatto i conti con tantissime assenze, per infortunio. Addirittura nelle ore della vigilia della gara, due giocatori hanno dato forfait, perché alle prese con l’influenza.

Ho potuto presentare solo 16 elementi a referto. 16 veri guerrieri, che non si sono arresi di fronte alle difficoltà. 16 atleti che pur sapendo di andare incontro ad una sconfitta, non hanno voluto rinunciare alla gara”.

Per inciso, i Lions, che non avevano veri obiettivi di classifica, avrebbero potuto cercare ‘scorciatoie’.

Avrebbero potuto, in settimana dichiarare ‘abbiamo una rosa falcidiata da elementi con il Covid-19’ e dunque rinunciare alla trasferta e perdere a tavolino, 20-0 (ma senza penalizzazioni nè multe).

Oppure avrebbero potuto rinunciare in extremis e dunque incassare una sconfitta con una piccola multa (e 4 punti di penalizzazione, che non avrebbero inciso sulla classifica).

Le parole di Brancoli:

“Mi è piaciuta la volontà da parte di tutti di onorare fino in fondo questa maglia. Una maglia che per molti è una seconda pelle. Sono orgoglioso di aver guidato questa squadra in queste quattro stagioni.

Che poi, purtroppo, per colpa dell’emergenza della pandemia, ci hanno visto in campo solo per due annate e mezzo. Sì: quella di Parma è stata l’ultima partita con me alla guida tecnica.

È giusto chiudere questa esperienza positivissima. Ma, e sono davvero sincero, auguro a questa società e a questa squadra davvero il meglio”.

Con Giampaolo Brancoli alla guida tecnica della squadra, i Lions hanno ottenuto brillanti risultati.

Dapprima la promozione, senza macchia e solo con una sfilza di 14 successi su 14 partite, dalla C1 alla B. Poi, nella cadetteria, il ‘doppio’ sesto posto, quello occupato al momento dell’interruzione dettata dal Covid-19 e quello registrato al termine di questa annata 2021/22 (una sola lunghezza di ritardo dal Modena, che ha chiuso al quinto posto).

Per i Lions si tratta dei migliori risultati di sempre della propria storia sportiva.

“Sì, ma l’orgoglio va ben oltre quanto ottenuto in campo. Peraltro, se avessimo rinunciato alla gara di Parma, avremmo, indirettamente, rovinato la festa della stessa squadra emiliana.

Un conto è ottenere la promozione leggendo una e-mail invaita dal dirigente degli avversari, che, in modo freddo, annuncia che la partita è annullata. Un conto è celebrare il salto di categoria in campo, contro un avversario che fa il possibile per complicarti il compito”.

La Rugby Parma, la squadra che ha chiuso il torneo di B, girone 2 (il raggruppamento del centro Italia) al primo posto con 80 punti su 90 a disposizione, con 17 vittorie ed una sconfitta, era, contro i Lions, a caccia della vittoria utile per assicurarsi la promozione.

La formazione ducale, costruita con elementi degni delle categorie superiori, ha confermato, anche contro gli amaranto tutte le proprie qualità.

I Lions hanno provato a battagliare e, anche a risultato ampiamente compromesso, non hanno abbassato la guardia. Anzi, con la propria ferrea volontà sono riusciti a siglare due mete (una del trequarti Di Mauro ed una tecnica, allo scadere).   

FONTE NOTIZIA: LIONS AMARANTO LIVORNO 

LE ULTIME NOVITA’ SU LIVORNO

SEGUITE IL NOSTRO GIORNALE ANCHE SU TWITTER

VENITECI A TROVARE ANCHE SU YOUTUBE

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM

RIMANETE AGGIORNATI ANCHE SU FACEBOOK

Altri nostri canali social:

ISCRIVETEVI ANCHE AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

LE NOSTRE NEWS ANCHE SU GOOGLE

CONTATTATECI ANCHE SU WHATSAPP

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli popolari

To Top