Lezioni di jazz e blues con Roberto Luti e Dimitri Espinosa

2 MINUTI DI LETTURA

Le lezioni concerto dal 21 novembre per 5 settimane la domenica mattina alle 11alla Fondazione Palazzo Blu e dall’associazione musicale Pisa Jazz.

Roberto Luti, foto fornita da uff stampa Pisa Jazz

Roberto Luti e Dimitri Grechi Espinoza salgono in cattedra per dare lezione di blues e jazz alla rassegna organizzata dalla Fondazione Palazzo Blu e dall’associazione musicale Pisa Jazz.

Le lezioni concerto che si svolgono dal 21 novembre per 5 settimane la domenica mattina alle 11, vanno alla ricerca delle radici storiche delle origini del jazz, percorrendo le storie biografiche degli artisti più famosi nel contesto sociale americano dell’epoca fino ai primi del 900 e alla scoperta delle origini anche tragiche di questo stile musicale che si perde nella storia della tradizione nera e della schiavitù negli Stati Uniti.

Contributi video di grandi artisti e resoconti storici a cura della direzione artistica di Pisa Jazz che hanno visto protagonisti per le lezioni concerto, esibizioni soliste dal vivo in acustico di gran pregio, i due artisti labronici, Roberto Luti, livornese doc, che dopo una grossa esperienza come chitarrista on the road e a New Orleans, adesso è membro del supergruppo internazionale Playng For Change che annovera tra i suoi componenti artisti del calibro di Manu Chao e Dimitri Grechi Espinoza, nato a Mosca ma livornese d’adozione, sassofonista famoso in tutto il mondo per la sua ricerca sonora spirituale, sono molti i suoi album venduti in tutto il mondo e i suoi progetti di ricerca delle tradizioni e delle culture antiche per il legame tra suono e spiritualità sono stati registrati nei lunghi sacri più importanti, da Parigi, al Battistero di Pisa, alla nostra chiesa di Santa Caterina a Livorno.

Perché è facile ritrovare Dimitri e Roberto “Bob” Luti in giro per Livorno a cercare un posto dove suonare, che sia La Barrocciaia, noto ristorante e luogo di ritrovo per i giovani livornesi, che sia un qualsiasi altro spazio libero che dia ispirazione artistica a questi due grandi artisti contemporanei livornesi. Per Roberto Luti è toccata la lezione concerto sulla musica blues del delta del Mississippi il 29 novembre insieme alla voce di Elisabetta Maulo, mentre a Dimitri Grechi Espinoza è toccato raccontare e spiegare attraverso le note e alcuni contributi tecnici e stilistici la storia maledetta del grande sassofonista jazz Albert Ayler, questa mattina, 5 dicembre. Gli incontri sono stati condotti dal presidente onorario Francesco Martinelli nella sala auditorium di Palazzo Blu a Pisa e sono stati visibili in diretta streaming su Facebook e sugli altri social network.

Dimitri Espinoza, foto fornita da Pisa Jazz

Simone Consigli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.