Aamps passa la cento per cento a Retiambiente

3 MINUTI DI LETTURA

Società per azioni a totale capitale pubblico partecipata da cento Comuni delle province di Livorno, Pisa, Lucca e Massa Carrara

Aamps passa al 100 per cento a Retiambiente, società per azioni a totale capitale pubblico partecipata da cento Comuni delle province di Livorno, Pisa, Lucca e Massa Carrara e Livorno sarà la detentrice del 33 per cento della società.

Per l’amministrazione si tratta di una svolta sostanziale a livello societario, gestionale e di impiantisca per la raccolta dei rifiuti nel nostro territorio, un ulteriore tassello al riassetto e alla riorganizzazione dell’azienda dopo le note vicissitudini negative: “questa strada e questo percorso di riorganizzazione complessiva che abbiamo iniziato partendo dai vertici con l’assunzione dell’amministratore delegato Raphael Rossi – commenta il sindaco Luca Salvetti – arriva in un momento in cui possiamo dichiarare che la situazione debitoria è ricomposta e Livorno può tornare di nuovo al centro del sistema della raccolta dei rifiuti. Con il conferimento in Retiambiente – continua – si completa la riorganizzazione complessiva e il miglioramento del clima aziendale, dopo la difficile situazione da gestire a tutti i livelli, sia sindacale che personale”.

Cos’è Retiambiente

Retiambiente è il gestore unico del ciclo integrato dei rifiuti del perimetro dell’Ambito Territoriale Ottimale (Ato) Toscana Costa. Assemblea dei soci di maggioranza, aumento di capitale, conferimento di Aamps e ratifica del voto assembleare, questi sono stati i passaggi che hanno determinato il nuovo assetto societario.

Cosa comporterà il passaggio di Aamps in Retiambiente?

“Dopo la risoluzione della situazione debitoria e la relazione conclusiva e definitiva che avverrà a breve – dichiara l’assessore Gianfranco Simoncini – il passaggio a Retiambiente permetterà a Livorno un miglioramento per l’impiantistica di smaltimento dei rifiuti, una maggiore solidità economica, più coordinazione nei servizi e una migliore risposta ai bisogni dei cittadini, da domattina non cambierà niente, perché continuerà ad essere Aamps ad operare come soggetto locale ma il cambiamento sarà l’inizio di un miglioramento”.

Nello specifico nei prossimi anni saranno stanziati 90 milioni di euro di investimenti, “le aziende pubbliche devono dimostrare di operare bene e di non temere la concorrenza dei colossi privati” così Daniele Fortini direttore generale di Retiambiente, che illustra il progetto. L’obiettivo è minimizzare e nel futuro dismettere le discariche e gli inceneritori.

Per fare questo Retiambiente si orienterà verso la realizzazione di impianti dedicati alla rigenerazione dei rifiuti.

Questi i nuovi impianti previsti:

Trattamento carta e cartone in provincia di Pisa, recupero pannolini a Capannoli, trattamento stralci e potature a Livorno, biodigestione anaerobica in provincia di Massa Carrara, terre di riporto e da spazzamento a Pisa, recupero di materiali riciclabili provenienti dalla raccolta indifferenziata a Massarosa, trattamento alghe e rifiuti riportati dal mare a Cecina e in ultimo un impianto per il trattamento dei rifiuti tessili con sede ancora da definire.

Far crescere la differenziata, migliorare il trattamento dei rifiuti e scendere sotto la soglia del 10 per cento per quanto riguarda la percentuale dei rifiuti da conferire in discariche ed inceneritori sono gli obiettivi che sono stati dichiarati “alla portata nell’arco di un quinquennio” da parte degli addetti ai lavori.

LE ULTIME NOVITA’ SU LIVORNO

SEGUITE IL NOSTRO GIORNALE ANCHE SU TWITTER

VENITECI A TROVARE ANCHE SU YOUTUBE

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM

RIMANETE AGGIORNATI ANCHE SU FACEBOOK

Altri nostri canali social:

ISCRIVETEVI ANCHE AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

LE NOSTRE NEWS ANCHE SU GOOGLE

CONTATTATECI ANCHE SU WHATSAPP

Vi potrebbero interessare anche i seguenti articoli:

Inaugurato il villaggio sportivo “La Bastia”

Calcio, Eccellenza: il San Miniato espugna il “Picchi”

Livorno Rugby uscito sconfitto dalla trasferta di Parma

Rugby di B: Livorno Rugby perde 13-10 a Roma

Basket, Serie B: anche la Pielle conquista la terza vittoria consecutiva

Basket, Serie C Silver: Marco Pistolesi è il nuovo allenatore dell’US Livorno Basket

Al Museo della Città di Livorno il noto critico d’arte Luca Nannipieri su “Tiziano, la donna e l’amore”

Si stacca lavagna dal muro, colpiti maestra a alunno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.