Carabinieri contro i furti, 1 arresto e 2 denunce

2 MINUTI DI LETTURA

Si tratta di persone sorprese in flagranza di reato

volante carabinieri

Livonro,25 novembre 2021. Carabinieri contro i furti, 1 arresto e 2 denunce

Nel corso degli ultimi 3 giorni i Carabinieri della Compagnia di Livorno hanno denunciato in stato di libertà, per furto semplice, due soggetti stranieri, e arrestato in flagranza di reato un italiano, per furto in abitazione.

I militari delle Sezione Radiomobile del N.O.R., nel tardo pomeriggio di domenica, sono intervenuti c/o il Centro Commerciale di Parco Levante dove un nordafricano, all’interno di un negozio di abbigliamento, si era impossessato di un giubbino da uomo e poi si era dato alla fuga venendo, però, bloccato all’uscita dall’esercizio dal personale della sicurezza. Il pronto intervento dei Carabinieri ha consentito la denuncia del 34enne e la restituzione della refurtiva all’avente diritto.

Gli uomini dell’Arma, nella giornata di ieri, sono nuovamente intervenuti al supermercato Conad di Via Fagiuoli, per denunciare un 25enne dell’est Europa, che è stato fermato subito dopo aver asportato merce per un valore di euro 160 circa, senza però alcuna violenza sulle cose né altre aggravanti, prevalentemente consistente in generi alimentari.

Un italiano di 50 anni è stato arrestato per il reato di furto in abitazione questa mattina . L’uomo, un livornese con precedenti di polizia del medesimo tipo, si era introdotto all’interno della cantina sita in un condominio di Via Lunardi, ed era stato visto allontanarsi con uno zaino in spalla, un monopattino elettrico, un overboard elettrico e un trapano elettrico.

I Carabinieri, intervenuti repentinamente, hanno constatato la provenienza delittuosa di quanto sopra indicato e, dopo aver restituito la refurtiva al legittimo proprietario, hanno condotto l’uomo c/o gli Uffici del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia per gli adempimenti di rito.

L’arresto è stato convalidato nel primo pomeriggio e nei confronti del 50enne è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di dimora.

fonte: comunicato Carabinieri 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.