Fermato tre volte in due giorni dalle Forze dell’Ordine

2 MINUTI DI LETTURA

Ieri mattina ha rubato una pilotina, nel pomeriggio è stato fermato dalla Polizia su un imbarcazione, questa mattina è stato sorpreso dai Carabinieri in una Chiesa

volante carabinieri

Ieri mattina ha rubato una pilotina nel porto di Livorno e fu fermato dalla Capitaneria, nel pomeriggio è stato fermato dalla Polizia su un imbarcazione, questa mattina è stato sorpreso dai Carabinieri in una Chiesa.

Tre volte in due giorni, sempre l’uomo olandese

Nella nottata tra martedì e mercoledì aveva rubato una pilotina dei piloti del porto di Livorno e tentato di incendiarla una volta raggiunto in alto mare dagli stessi Piloti e dalla capitaneria che ha fermato l’uomo,, nel pomeriggio era entrato in una barca ed e’ stato acocmpagnato in questura dalla polizia, questa mattina invece è stato fermato dai Carabinieri presso la Chiesa di San Giovanni Bosco, che aveva occupato, in via Toscana 42

L’uomo, dopo le procedure di identificazione , è stato portato all’Ospedale di Livorno dove, anche a seguito delle azioni di questi giorni, è stato ricoverato in Psichiatria per ulteriori accertamenti.

LE ULTIME NOVITA’ SU LIVORNO

SEGUITE IL NOSTRO GIORNALE ANCHE SU TWITTER

VENITECI A TROVARE ANCHE SU YOUTUBE

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM

RIMANETE AGGIORNATI ANCHE SU FACEBOOK

Altri nostri canali social:

ISCRIVETEVI ANCHE AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

LE NOSTRE NEWS ANCHE SU GOOGLE

CONTATTATECI ANCHE SU WHATSAPP

Vi potrebbero interessare anche i seguenti articoli:

Basket, Serie C Silver: trasferta impegnativa per l’US Livorno

Green pass: le regole per entrare negli edifici comunali

Calcio, Eccellenza: il Livorno vince, in rimonta, il derby contro il Picchi

Tornano le navi da crociera nel porto di Livorno

Tentato furto alla baracchina bianca, fermato da un vigilantes

Un pensiero riguardo “Fermato tre volte in due giorni dalle Forze dell’Ordine

  • E stanotte é salito su un tetto a stagno, intervenuta p.s. e vvf.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.