Rugby, Serie B: i Lions Amaranto espugnano Parma

4 MINUTI DI LETTURA

I labronici iniziano in grande stile la nuova stagione con un successo subito alla prima giornata

I labronici iniziano in grande stile la nuova stagione con un successo subito alla prima giornata
(fonte: Lions Amaranto)

Neppure lo stop di 20 mesi  ha arrugginito i Lions Amaranto Livorno. I ragazzi di Giampaolo Brancoli, che avevano chiuso il torneo 2019/20 (sospeso per i ben noti motivi legati all’emergenza della pandemia) con tre vittorie (a Imola e in casa con il Parma’31 e con la Capitolina Roma cadetta) cominciano in grande stile la nuova stagione e firmano, di fatto, la loro quarta affermazione consecutiva. A Parma, contro il temibile e solido Valorugby Emilia cadetto, i ‘Leoni’ labronici si sono imposti 7-26.

Le quattro mete siglate (due giunte nel primo tempo, concluso sullo 0-14) consentono di celebrare anche il bonus-attacco e di coccolarsi – sia pur in coabitazione con altre tre squadre – la vetta della classifica.

In questa giornata di apertura del torneo di B, girone 2, quella dei Lions è stata l’unica formazione impegnata in trasferta capace di evitare la sconfitta.

Gli altri risultati di questo primo turno:

Roma Olimpic – Modena 22-15 (4-1 in classifica); Florentia – Imola 82-5 (5-0), Parma’31 – CUS Siena 77-0 (5-0); Livorno – Jesi 69-0 (5-0). Riposava il Formigine. La prima classifica: Florentia, Parma’31, Livorno e Lions Amaranto Livorno 5 p.; Olimpic Roma 4; Modena 1; Imola, Valorugby cadetta, CUS Siena Jesi e Formigine* 0. *Il Formigine figura con una partita in meno. Nelle prossime due domeniche, per i Lions, doppio turno casalingo (con Olimpic Roma e Modena).

In terra ducale, amaranto accorti, capaci di chiudere ogni varco agli antagonisti. Per il Valorugby cadetto, gli unici punti sono stati frutto di una meta tecnica assegnata (in modo peraltro generosa) all’ultimo istante. Gara spezzettata, con i locali a tenere più a lungo il possesso e gli amaranto più lucidi concreti a dare continuità alla propria manovra e nel finalizzare le occasioni propizie.

In evidenza, nella linea arretrata livornese, l’esperto Daniele Di Mauro. Al 22’, plateale reazione dell’ala degli emiliani Bagni nei confronti dell’apertura avversaria Diego Rolla: cartellino rosso per il primo, giallo per il secondo. Il centro Di Mauro, al 25’ sblocca la situazione, con il sempre positivo mediano Matteo Magni (top scorer dell’incontro con 11 punti globali) pronto ad arrotondare.

Il terza linea Giacomo Brancoli, il trentenne ex nazionale giovanile, al suo esordio con la maglia Lions, sigla la seconda meta al 30’. Matteo Magni trasforma. Giallo al 38’ per De Libero: squadre momentaneamente in parità numerica (14 contro 14) nella parte centrale della sfida.

0-14 all’intervallo.

Aspra la lotta anche nella ripresa. I Lions amministrano il margine e nel finale vanno due volte a bersaglio: meta di Matteo Magni (27’) e del giovanissimo Marzio Freschi (classe 2001), che così, con la marcatura-bonus, brinda in grande stile al suo debutto tra i seniores. A risultato compromesso, i locali accorciano con la meta tecnica, per il 7-26 conclusivo. Per i Lions – con l’estremo Campisi al suo rientro dopo 28 mesi e con gli avanti Quiriconi e Fratini, provenienti da I Titani Viareggio, al loro debutto in B – si tratta di fatto, della quarta vittoria consecutiva…

(fonte: Lions Amaranto)
Il tabellino della partita:

VALORUGBY EMILIA CADETTO vs LIONS AMARANTO LIVORNO 7-26

VALORUGBY EMILIA CADETTO: Fontana M.; Fontana F., Dodi P., Spagnoli, Bagni; Dodi F., Pozzi; Scarica, Sandri, Andreozzi; Corradi, Baga; Mattioli, Visentin, Amin Fawzi. A disp.: Mariangeli, Belledi, Carpi. All.: Antonio Mannato.

LIONS AMARANTO LIVORNO: Campisi (20’ st Amadori); Magni N., De Libero, Di Mauro, Gregori; Rolla (22’ st Freschi), Magni M.; Bernini, Scardino (cap.), Brancoli Giac. (27’ st Vitali L.); Cortesi, Quiriconi (31’ st Vitali G.); Tichetti (1’ st Fratini), Giusti (25’ st Savaglia), Filippi (1’ st Fusco). All.: Giampaolo Brancoli.

ARBITRO: Carmine Marrazzo di Modena.

MARCATORI: nel pt (0-14) 25’ m. Di Mauro tr. Magni M., 30’ m. Brancoli Giacomo tr. Magni M.; nel st 27’ m. Magni M., 35’ m. Freschi tr. Magni M., 40’ m. tecnica Valorugby cadetta.

NOTE: espulsione diretta (22’ pt) per Bagni. Espulsione temporanea per Rolla (22’ pt), per De Libero (38’ pt) e per Fusco (38’ st). In classifica 0 punti per il Valorugby cadetto (battuto con un margine superiore alle sette lunghezze; una sola meta all’attivo) e 5 punti per i Lions (che hanno vinto e si sono assicurati il bonus attacco; quattro mete realizzate).

FONTE: LIONS AMARANTO LIVORNO

LE ULTIME NOVITA’ SU LIVORNO

SEGUITE IL NOSTRO GIORNALE ANCHE SU TWITTER

VENITECI A TROVARE ANCHE SU YOUTUBE

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM

RIMANETE AGGIORNATI ANCHE SU FACEBOOK

Altri nostri canali social:

ISCRIVETEVI ANCHE AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

LE NOSTRE NEWS ANCHE SU GOOGLE

CONTATTATECI ANCHE SU WHATSAPP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.