Campionati italiani cadetti di atletica: per la Libertas Unicusano 4 piazzamenti tra i primi 8

2 MINUTI DI LETTURA

Buonissimi risultati per la società labronica dove spicca l’argento nella marcia

(fonte immagine: Unicusano Libertas Runners Livorno)

Sono terminati anche i Campionati italiani cadetti di Parma e i nostri giovani atleti, che muovevano, chi più chi meno, i primi passi su un palcoscenico importante confrontandosi con atleti di tutta Italia si sono fatti valere conquistando ben 4 piazzamenti tra i primi 8, tra i quali spicca l’argento di Omar Moretti nella marcia.

Nel dettaglio

Partenza subito con l’acceleratore con il lancio del martello cadetti, dove Andrea Mainardi migliora due volte il suo primato nella finale che era riuscito ad acchiappare all’ultimo lancio possibile.

Andrea al suo ultimo lancio scaglia l’attrezzo da 4kg oltre i 50m facendolo atterrare a 51,05m, misura che gli ha permesso di conquistare il quarto posto nella gara, nonché il nuovo record sociale di categoria. Non riesce ad accedere alla finale, invece, Lorenzo Ceccanti che si ferma a 43,45m, issandosi comunque all’11° posto al primo anno di categoria nella rassegna nazionale.

Nella mattina di Parma scatta dai blocchi negli 80m Giacomo Giovinazzo, che con il quarto tempo in batteria di 9″63 stacca il pass per la finale B, in cui si migliorerà correndo in 9″62.

Sfortunata invece la staffetta della rappresentativa, dove Giacomo correva la seconda frazione, che viene squalificata. Nei 300hs a rappresentare la regione Toscana c’era l’amaranto Zoe Cirinnà, che, dopo una buona prova, impatta nell’ultima barriera cadendo a terra e fermando il cronometro a 53″96.

Dalla marcia 5.000m arrivano due ottimi piazzamenti! I 30 secondi in pit lane non fermano Omar Moretti che migliora il piazzamento dello scorso anno mettendosi al collo un preziosissimo argento con il tempo di 24’04″39. Ottimo 6° posto per Tommaso Nocchi alla prima esperienza ai Campionati italiani su pista, che avvicina decisamente il suo primato marciando in 24’39″72.

Parlando ancora di prime esperienze, ottima prova di Chiara Ferrari nel lancio del disco, che, alla prima gara fuori regione, non si fa intimorire e avvicina il suo fresco PB scagliando il disco a 28,54m, riuscendo ad issarsi fino al 7° posto.

FONTE: UNICUSANO LIBERTAS RUNNERS LIVORNO

LE ULTIME NOVITA’ SU LIVORNO

SEGUITE IL NOSTRO GIORNALE ANCHE SU TWITTER

VENITECI A TROVARE ANCHE SU YOUTUBE

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM

RIMANETE AGGIORNATI ANCHE SU FACEBOOK

Altri nostri canali social:

ISCRIVETEVI ANCHE AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

LE NOSTRE NEWS ANCHE SU GOOGLE

CONTATTATECI ANCHE SU WHATSAPP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.