Ciao Enrico: ci ha lasciati a 53 anni

I saluti dell’associazione UILDM
Ciao Enrico: ci ha lasciati a 53 anni
Fotografia tratta dal profilo Facebook. Ciao Enrico: ci ha lasciati a 53 anni

Livorno, 14 gennaio 2020 – Benchè il 2020 ci abbia lasciati, la sua scia si fa sentire anche in questi primi giorni del 2021, regalandoci notizie che mai avremmo voluto scrivere; purtroppo martedì 12 gennaio ci ha lasciati a 53 anni Enrico Lombardi, strappato alla vita da  una infezione renale. Si tratta di una persona che,con il proprio esempio, ha trasmesso la voglia di lottare e di vivere, nonostante fosse colpito da una atrofia spinale, che lo ha costretto su una sedia a rotelle. Un uomo che, per le proprie qualità, era diventato il punto di riferimento per le persone ammalate di distrofia muscolare, al punto di diventare presidente nazionale dell’Unione italiana lotta alla distrofia muscolare (la UILDM); l‘associazione lo saluta così

“È con immenso dolore che annunciamo la scomparsa di Enrico Lombardi. Vogliamo ricordare con affetto e riconoscenza il suo impegno per la nostra Associazione. Enrico ha dato tutto quello che poteva offrire come presidente nazionale, come presidente della Sezione di Livorno e direttore editoriale di DM. Ricordiamo un uomo impegnato, un volontario sempre attivo per l’abbattimento di tutte le barriere fisiche e mentali che impediscono l’inclusione delle persone con disabilità. Come UILDM siamo vicini alla compagna Simona Lancioni e alla famiglia.”

Ieri, 13 gennaio, è stato reso l’ultimo saluto da parenti e amici a Enrico nella camera ardente del cimitero dei Lupi. La redazione de “L’Osservatore” porge le proprie condoglianze alla famiglia

Stay Tuned

Per leggere i nostri articoli vai sulla nostra pagina Facebook oppure sul nostro giornale on line e anche sul nostro canale Telegram

Marco Ristori

Nato il 25 Marzo del 1966 sin dalla più giovane età si è distinto per mettersi nei guai a causa di incaute caricature. Laureato nel 2009 in Scienze e Tecnologie dell'Ambiente a Pisa, ha continuato il proprio hobby della satira, fino ad approdare alla Nazione, dove l'allora caporedattore Cruschelli lo lanciò. Il vignettista poi diventò un personaggio televisivo, continuando a fare satira sia sportiva che politica. Ad ottobre del 2019 i fatti danno ragione ai propri detrattori, infatti al secondo fumetto serio 'Artidoro' giungerà un grande successo inaspettato, il palcoscenico di 'Lucca Comics'. Si vede che da lassù gli hanno detto di cambiare strada e adesso infatti è iniziata la nuova avventura editoriale con L'Osservatore

Marco Ristori ha 2027 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Marco Ristori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.