Al via il primo dicembre il “Cashback di Stato”

“Cashback di Stato”: rimborso del 10 % per i pagamenti effettuati elettronicamente

CASHBACK

“Cashback di Stato”: rimborso del 10 % per i pagamenti effettuati elettronicamente.

Nel cosiddetto Decreto Agosto, il Governo, nel tentativo di rilanciare i consumi, ma ancor più per diminuire la vera piaga di questo paese, vale a dire l’evasione fiscale, ha normato alcuni accorgimenti per incentivare il pagamento attraverso metodi tracciabili, siano essi carte di credito, di debito e prepagate.

Infatti la normativa, già inserita nella scorsa legge di bilancio, prevede un cashback in relazione alle spese effettuate con questo tipo di pagamento.

Sarà del 10 % sugli acquisti effettuati con la cosiddetta moneta elettronica.

Il Bonus

Il bonus, come detto, sarà del 10 % di quanto speso, sempre che le spese complessive siano, nel corso dell’anno, di almeno 3000 euro e con un numero di operazioni non inferiore a 50.

Di fatto un rimborso di 300 euro, non male, erogato in due tranche, a Giugno e Dicembre 2021.

Il mese di dicembre sarà invece sperimentale, per aver diritto al rimborso si dovranno effettuare almeno 10 operazioni nell’ultimo mese dell’anno.

Gli interessati

Potranno usufruire del cashback tutti i residenti in Italia e saranno validi gli acquisti effettuati come consumatori, quindi non quelli effettuati nell’ambito della propria attività professionale o imprenditoriale.

Per poter usufruire del rimborso, gli acquisti di beni o servizi dovranno essere pagati in modalità elettronica.

Per accedere ai benefici è necessario iscriversi con la propria Spid – Sistema Pubblico di Identità Digitale – o con la carta d’identità elettronica a IO.it, l’app di PagoPa, o ad altri sistemi appositamente resi disponibili da banche ed istituti di pagamento accreditati da PagoPA.

SEGUITE IL NOSTRO GIORNALE ANCHE SU TWITTER

LE ULTIME NOVITA’ SU LIVORNO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.