Giornata nazionale degli alberi 2020: Livorno aderisce

Giornata nazionale degli alberi 2020. Si piantano 20 tigli alle Terme del Corallo e tre lecci nel Bosco dei Cappuccini
PIANTE COMUNE
Fotografia di Repertorio. Fonte: Comune di Livorno. Giornata nazionale degli alberi 2020

Livorno, 18 novembre 2020 – Il Comune di Livorno aderisce alla Giornata Nazionale degli alberi 2020, che si celebra in tutta Italia il 21 novembre, con una serie di iniziative tese a migliorare e valorizzare il verde nella nostra città. Venti tigli saranno piantati al parco delle terme del Corallo e tre lecci al parchino comunale di via Cecconi, Bosco dei Cappuccini.

“La giornata dell’albero 

– commenta l’assessora all’Urbanistica (con delega anche al Verde) Silvia Viviani 

è una occasione per riaccendere l’attenzione sull’importanza del verde in città, ma le azioni dell’amministrazione per la sua cura e il suo incremento sono costanti”. Ricordiamo che poche settimane fa, a ottobre, sono stati piantati 900 alberi tra Ardenza e La Leccia in collaborazione con Unicoop Tirreno.

Venti tigli al parco delle terme del Corallo

Nel parco pubblico delle Terme del Corallo la mattina di venerdì 21 novembre, meteo verranno piantati 20 tigli, che andranno a sostituire altri alberi che negli anni sono caduti. Inoltre saranno messe a dimora un un centinaio di piccole piantine a fioritura stagionale lungo il perimetro della fontana dentro il complesso Liberty delle Terme del Corallo.

L’iniziativa si svolgerà con il supporto di RESET Livorno in collaborazione Clean Up Livorno, AcchiappaRifiuti, Sons of the Ocean e I Pirati della Plastica. RESET garantirà la la manutenzione (annaffiatura etc) per almeno due anni di tutti gli alberi piantati il 21 novembre durante la giornata nazionale dell’albero.


Tre lecci al bosco di via Cecconi

Insieme all’Associazione MuraLi, GreencityTreks, Studio Bonsai e le Scuole Primarie Carlo Bini prosegue il progetto iniziato lo scorso anno per la valorizzazione del bosco in città, nel parchino, o Bosco, di via Cecconi. Meteo permettendo venerdì 20 novembre dalle ore 9.30 saranno piantati tre lecci che si andranno ad aggiungere agli alberi piantati lo scorso anno.

Dopo una serie di interventi già effettuati come la sostituzione delle panchine e la creazione di vialetti di selciato per permettere l’accessibilità al parco, …

…nonostante la battuta di arresto…

… dovuta all’emergenza sanitaria, si è sentito la necessità di continuare l’iniziativa per sottolineare l’importanza strategica anche da un punto di vista didattico di questa “oasi” di verde urbano.

Sempre nel bosco di via Cecconi alle ore 10 si terrà una lezione all’aria aperta ecologico-botanica, rivolta alla 4B della scuola primaria Carlo Bini (in osservanza dei protocolli anti Covid e dell’ultimo Dpcm). Relatrice Irene Strati, GREENCITY Treks che spiegherà e racconterà il bosco nei suoi aspetti naturalistici e geografici. La lezione all’aria aperta verterà sulla biodiversità e l’importanza del bosco in città come principale fonte di ossigeno specialmente in un periodo così “delicato” come quello che stiamo vivendo, sia dal punto di vista della pandemia che del cambiamento climatico.


La Giornata nazionale degli alberi istituita come ricorrenza nazionale con una legge della Repubblica entrata in vigore dal febbraio 2013. L’obiettivo della ricorrenza è quello di valorizzare l’importanza del patrimonio arboreo e di ricordare il ruolo fondamentale ricoperto da boschi e foreste. La giornata prevede anche numerose iniziative concrete volte alla riqualificazione del verde urbano e alla valorizzazione degli spazi pubblici, come la messa a dimora di nuovi alberi.

Fonte Comune di Livorno

Stay Tuned

Per leggere i nostri articoli vai sulla nostra pagina Facebook oppure sul nostro giornale on line e anche sul nostro canale Telegram

Marco Ristori

Nato il 25 Marzo del 1966 sin dalla più giovane età si è distinto per mettersi nei guai a causa di incaute caricature. Laureato nel 2009 in Scienze e Tecnologie dell'Ambiente a Pisa, ha continuato il proprio hobby della satira, fino ad approdare alla Nazione, dove l'allora caporedattore Cruschelli lo lanciò. Il vignettista poi diventò un personaggio televisivo, continuando a fare satira sia sportiva che politica. Ad ottobre del 2019 i fatti danno ragione ai propri detrattori, infatti al secondo fumetto serio 'Artidoro' giungerà un grande successo inaspettato, il palcoscenico di 'Lucca Comics'. Si vede che da lassù gli hanno detto di cambiare strada e adesso infatti è iniziata la nuova avventura editoriale con L'Osservatore

Marco Ristori ha 2046 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Marco Ristori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.