Street Art in Borgo: le serrande diventano “mostra d’arte spontanea”

Si possono ammirare nel quartiere Borgo Cappuccini

STREET ART
foto di Laura Petreccia

Si possono ammirare nel quartiere Borgo Cappuccini.

Una mostra d’arte spontanea in Borgo Cappuccini a Livorno.

È Antonio Morozzi lo street artist che ha dipinto le serrande nelle vie di Borgo, maxi ritratti e opere dedicate ai personaggi italiani, nati nella città toscana, ma anche internazionali, come Frida Kahlo.

In via Verdi, via delle Navi e via Borgo Cappuccini sugli spazi delle serrande di negozi per lo più chiusi, sono comparsi numerosi dipinti e scritte letterarie tematiche. Una mostra d’arte spontanea che – come spiega Antonio Morozzi – è un modo di avvicinare la cultura alle persone”.

L’artista ha creato disegni e dipinti, raffiguranti personaggi livornesi e italiani come Salvatore Orlando e Giuseppe Verdi, volti di uomini e bambini o di campioni che ci portano lontano nel tempo. Oltre a quadri di strada astratti e colorati, anche versi tratti da opere letterarie, trasformano il quartiere in una galleria d’arte a cielo aperto che ospita una mostra gratuita e fruibile liberamente da tutti.

POTETE VEDERE ALTRE FOTO ANDATO A VISITARE IL NOSTRO CANALE INSTAGRAM

Il Coronavirus non ferma l’artista di Street Art che, anche in piena emergenza, non ha mai smesso di dipingere. Cosa l’ha motivata ? “
Tutto è nato dal primo sondaggio sul quartiere da cui emergeva quello che era già noto in via Verdi. Nonostante che sopravviva con alcuni negozi non è più così viva dal punto di vista commerciale come alcuni anni fa”.

La crisi ha colpito duramente il quartiere, e via Verdi oggi che funzione svolge?

“Via Verdi mantiene comunque la funzione di collegamento tra centro e nuovo quartiere di Porta a Mare. L’idea era di raccontare i personaggi, ed i visitatori, noti della nostra città. Questo a stretto contatto con gli abitanti, giorno per giorno, facendo percepire come familiare la cultura e la storia di Livorno”.

Cosa c’è dietro questo percorso?

”Il mio è un percorso meno spettacolare di un grande murales, ma al contrario più discreto ma distribuito nel tempo per far percepire a tutti il linguaggio dell’arte”.

E l’ultima sua opera, il ‘totem”, in cui ha ritratto 40 borghigiani, che messaggio esprime?

“Qui si può vedere l’ultimo intervento di Street Art in Borgo Cappuccini. I sorrisi scomparsi dietro le mascherine, riappaiono sulle foto di 40 abitanti e commercianti del quartiere. Un modo per sentirsi vicini in questo lungo e terribile momento, per darsi coraggio”.

SEGUITECI ANCHE SU TWITTER

LE ULTIME NOVITA’ SU LIVORNO

Laura Petreccia

Crescendo ho maturato un forte interesse verso l'idea di entrare nel mondo del giornalismo, per mettere a frutto le mie buone capacità di scrittura e sintesi. A tal fine ho frequentato una Scuola di Scrittura Creativa, dopo la quale ho potuto compiere le mie prime esperienze lavorative. In questo periodo di tempo ho appreso molti segreti del mestiere. Sono una persona curiosa, spinta dal desiderio di fornire sempre nuove e articoli completi e interessanti.

Laura Petreccia ha 537 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Laura Petreccia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.