Blitz della Polizia di Stato, scoperto “Supermarket” della droga

La Polizia di Stato arresta un tunisino con eroina, cocaina e hashish.
Blitz della Polizia di Stato, scoperto “Supermarket” della droga
Fonte Polizia di Stato. Blitz della Polizia di Stato, scoperto “Supermarket” della droga

A fronte delle molteplici segnalazioni presentate nel capoluogo livornese negli ultimi tempi, la Polizia di Stato, su disposizione del Questore della provincia di Livorno, Dott. Lorenzo SURACI, ha implementato, con successo, mirati servizi di controllo e repressione dei reati contro lo spaccio di sostanze stupefacenti nei quartieri più a rischio, tra i quali piazza Garibaldi, piazza della Repubblica, piazza Dante, via di Salviano ed altri.

Ieri mattina, i “Falchi” della Squadra Mobile, costantemente impegnati sul territorio a contrastare il fenomeno delittuoso in esame, hanno “colpito” ancora, traendo in arresto un cittadino tunisino di 27 anni.

Lo straniero, “beccato” nei pressi dell’ospedale cittadino a cedere una dose di eroina ed una di cocaina ad un tossicodipendente…

…tra l’altro, proprio davanti ad un istituto scolastico…

… vistosi scoperto dai poliziotti, che stavano per sottoporlo ad un accurato controllo, opponeva un’attiva resistenza cercando, invano, di evitare di essere fermato.

Blitz della Polizia di Stato, scoperto “Supermarket” della droga
Blitz della Polizia di Stato, scoperto “Supermarket” della droga

I poliziotti riuscivano comunque a braccarlo e gli trovavano addosso altre 5 dosi di eroina e 6 di cocaina, pronte ad essere “smerciate”, che venivano immediatamente sequestrate.

Procedevano quindi a perquisire anche l’abitazione dello straniero, in cui trovavano altre 8 dosi di eroina e hashish, oltre ad una bilancina di precisione funzionante ….

…– notoriamente utilizzata per la pesatura dello stupefacente – …

…ed alcune centinaia di Euro in contanti, somma ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Il tunisino veniva quindi tratto in arresto nella flagranza dei delitti di detenzione a fini di spaccio, spaccio e resistenza a P.U., nonché indagato in stato di libertà per aver fatto clandestinamente ingresso nel territorio nazionale, mentre il suo cliente veniva segnalato alla locale Prefettura per la sanzione amministrativa prevista in caso di uso personale di sostanze stupefacenti.Il pubblico ministero della Procura della Repubblica di Livorno, informato dell’arresto, disponeva che lo straniero venisse accompagnato presso il suo domicilio, in attesa dell’udienza di convalida e della celebrazione del rito direttissimo. Dopo la convalida dell’arresto, avvenuta nel pomeriggio odierno, l’uomo tornava in libertà, in attesa del processo, rinviato al prossimo mese di novembre

Portavoce Questura di Livorno

Stay Tuned

Per leggere i nostri articoli vai sulla nostra pagina Facebook oppure sul nostro giornale on line e anche sul nostro canale Telegram

Marco Ristori

Nato il 25 Marzo del 1966 sin dalla più giovane età si è distinto per mettersi nei guai a causa di incaute caricature. Laureato nel 2009 in Scienze e Tecnologie dell'Ambiente a Pisa, ha continuato il proprio hobby della satira, fino ad approdare alla Nazione, dove l'allora caporedattore Cruschelli lo lanciò. Il vignettista poi diventò un personaggio televisivo, continuando a fare satira sia sportiva che politica. Ad ottobre del 2019 i fatti danno ragione ai propri detrattori, infatti al secondo fumetto serio 'Artidoro' giungerà un grande successo inaspettato, il palcoscenico di 'Lucca Comics'. Si vede che da lassù gli hanno detto di cambiare strada e adesso infatti è iniziata la nuova avventura editoriale con L'Osservatore

Marco Ristori ha 1632 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Marco Ristori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.