Commercio su aree pubbliche e prevenzione Covid-19: ordinanza sindacale che conferma fino al 31 gennaio 2021 le disposizioni già in vigore

Vista la proroga dello stato di emergenza e il DPCM del 13 ottobre ecco l’ordinanza sindacale che conferma fino al 31 gennaio 2021 le disposizioni già in vigore

ordinanza sindacale
foto di Giovanni Odifredi

Vista la proroga dello stato di emergenza e il DPCM del 13 ottobre ecco l’ordinanza sindacale che conferma fino al 31 gennaio 2021 le disposizioni già in vigore.

Vista la proroga dello stato di emergenza nazionale per il Covid-19 e alla luce delle disposizioni del DPCM del 13 ottobre scorso, il sindaco Luca Salvetti ha firmato un’ordinanza per il commercio al dettaglio su aree pubbliche che conferma, fino al 31 gennaio 2021,quanto già previsto con la precedente Ordinanza n. 348 del 6 agosto scorso. 

Il contenuto del provvedimento (in allegato) ricalca integralmente le precedenti disposizioni già applicate al commercio su aree pubbliche.

Fonte: Comune di Livorno

SEGUITE IL NOSTRO GIORNALE ANCHE SU TWITTER

LE ULTIME NOVITA’ SU LIVORNO

Veniteci a trovare anche sui nostri altri canali social:

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM

SEGUITECI ANCHE SUL NOSTRO CANALE TELEGRAM

RIMANETE AGGIORNATI CON LE NOSTRE NEWS ANCHE SU FACEBOOK

SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE POTETE TROVARE ANCHE REPORTAGE ED INTERVISTE ESCLUSIVE

Vi potrebbero interessare anche i seguenti articoli:

Scuola, al Vespucci una settimana di didattica a distanza

Massimo Landi

Sposato con una figlia, intermediario assicurativo. Sono amante della pallacanestro (ho giocato in Serie C e Serie D), sono tifoso del Milan, mi piace la politica e sono appassionato di tennis e baseball. Ho creato e gestisco il sito www.ilbasketlivornese.it. Non vivo senza Twitter, l'Iphone, l'Ipad, il Mac e Sky. Mi piace tutto quello che riguarda gli Stati Uniti. Ho creato e gestisco anche i blog LivornoRossoNera e Livorno Times.

Massimo Landi ha 1169 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Massimo Landi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.