Il governatore Rossi scrive al presidente Conte per l’annosa questione del Sin da bonificare

2 MINUTI DI LETTURA
Rossi riscrive nuovamente al premier Conte per le aree SIN di Livorno, lamentando la mancata erogazione di finanziamenti, peraltro già stanziati per i Sin di Massa Carrara (nel 2016), Piombino e Orbetello per la progettazione e la realizzazione delle opere di bonifica.
Il governatore Rossi scrive al presidente Conte per l'annosa questione del Sin da bonificare
Il governatore Rossi scrive al presidente Conte per l’annosa questione del Sin da bonificare
fonte Regione Toscana

Livorno e Collesalvetti non hanno ancora avuto alcuno stanziamento di risorse. Il governatore della Regione, Enrico Rossi, ha inviato una lettera al Governo, indirizzata al Presidente del Consiglio Conte e ai ministri della Salute Roberto Speranza e dell’Ambiente, Sergio Costa, a supporto delle richieste dei Comuni di Livorno e Collesalvetti, per la sottoscrizione di un accordo di programma sulla questione fondamentale della bonifica dei siti inquinati e una ulteriore richiesta affinché arrivino tutte le risorse necessarie per procedere agli interventi di risanamento delle aree Sin e delle collegate aree Sir, attraverso la bonifica dei suoli e delle acque. L’assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Livorno, Gianfranco Simoncini, ha così reso noto il proprio apprezzamento per questo ulteriore sollecito da parte del governatore Rossi, finalizzato ad avviare le bonifiche inderogabili per rendere le nostre aree Sin/Sir utilizzabili e attrattive per nuovi investimenti. Queste le sue parole sul SIN da bonificare:

“ Mi auguro che a nuova sollecitazione possa seguire una risposta che porti finalmente a soluzione la questione che limita lo sviluppo di tante imprese nella nostra zona”.

Sicuramente è questo l’obiettivo strategico, come più volte sottolineato, per agevolare l’area Livorno-Collesalvetti a superare il regresso economico e occupazionale.

Rossi sulla questione ha costituito un comitato di lavoro, nello scorso mese di gennaio, al quale hanno aderito:

  • i Comuni di Massa, Carrara,
  • Livorno,
  • Collesalvetti,
  • Piombino,
  • Orbetello,
  • le Aziende sanitarie, l’Agenzia regionale di Sanità,
  • l’Istituto per lo studio,
  • la prevenzione e la rete oncologica,
  • l’Istituto di fisiologia clinica del Cnr di Pisa, Arpat e Irpe.

Il presidente ha tenuto informato il Governo degli sviluppi a livello territoriale, circa, ad esempio, l’accordo siglato per avviare azioni sui territorio. Gli incontri programmati dall’accordo si sono tenuti nonostante l’emergenza covid-19, per approfondire dati epidemiologici, ottimizzare gli interventi di prevenzione e servizi socio-sanitari.

Fonte: Comune Livorno

Stay Tuned

Per leggere i nostri articoli vai sulla nostra pagina Facebook oppure sul nostro giornale on line

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.