COMUNE

Situazione attuale Coronavirus in Italia

Nuovo boom di malati

video gallery mascherine prodotte in Italia dal sito ANSA

Nuovo boom di malati: “Positivi 23.073, guariti 2.749, deceduti 2.158”

Intanto si registra in Italia un nuovo boom di malati e di vittime colpite dal Covid-19. La curva dei contagi da Coronavirus si avvia verso il picco atteso nei prossimi giorni, essendo per ora quota 23.073. Sono invece 2.749 le persone guarite. E cresce ancora la spinta percentuale sui morti, che sono 2.158. Cifre il cui peso ricade in gran parte ancora sulla Lombardia per la quale, garantisce il premier Conte, “c’è massima attenzione”. La regione si avvia verso il tutto esaurito nei reparti di terapia intensiva degli ospedali, dove per fortuna gli ingressi giornalieri sono dimezzati, stando agli ultimi dati. Ma sembra non bastare. Per questo la Protezione Civile sta trasferendo costantemente i pazienti critici verso altre regioni, 40 dall’inizio dell’emergenza, sei solo oggi.

Borrelli: richiamo alle regole

Dal commissario Borrelli arriva anche un nuovo appello “per un richiamo alle regole: uscire soltanto per esigenze lavorative, cure mediche e spesa – dice -. Bisogna limitare al massimo i viaggi e le uscite fuori dalle abitazioni”. E sul fronte dei controlli per il rispetto delle norme, si moltiplicano le infrazioni: 20.003 i denunciati per inottemperanza degli ordini dell’autorità, 493 per dichiarazione falsa a pubblici ufficiali, mentre sono 982 i titolari di esercizi commerciali denunciati. Misure rigide e controlli serrati.

Le ordinanze emanate da alcune Regioni

Ma alcune Regioni corrono ai ripari con altri provvedimenti sui propri territori: fino al prossimo 3 aprile, chiunque arrivi in Basilicata, dall’Italia o dall’estero, per restarvi “anche temporaneamente”, dovrà comunicare la sua presenza e stare in quarantena domiciliare per 14 giorni. In Valle d’Aosta Renzo Testolin ha emanato un’ordinanza che ne vieta l’ingresso ai non residenti e invita quelli presenti a rientrare a casa. Nel Comune di Ariano Irpino, ad Avellino, tutta la popolazione è stata messa in quarantena, dopo un’ordinanza del presidente della Campania, Vincenzo De Luca, “visto l’aumento dei contagi verificato dai dati” riferiti alla stessa cittadina. Comune della provincia di Avellino. I governatori di Sicilia e Calabria sollecitano invece l’intervento dell’esercito per contrastare gli arrivi dal Nord Italia nell’isola. “I prefetti sono stati avvertiti – dice il presidente Musumeci – si tratta di destinare una parte dei soldati che già sono su strada ai controlli nei punti di arrivo in Sicilia”

TUTTO QUELLO CHE VOLETE SAPERE SULLA NOSTRA CITTA’, CLICCATE QUI

CLICCATE QUI

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli popolari

To Top