Giornata Galileiana , al via le iniziative per celebrare lo scienziato

Pisa, 12 febbraio 2020. Pisa rende omaggio al grande scienziato Galileo Galilei, per ricordare il giorno della nascita avvenuta a Pisa il 15 febbraio 1564, con quattro giorni di iniziative. Si inizia giovedì 13 febbraio al Teatro Nuovo (ore 21.00) con lo spettacolo Gal Y Leo, dialogo semiserio intorno alla scienza di Dario Focardi. Galileo Galilei e Leonardo Fibonacci si ritrovano catapultati all’interno del Cern di Ginevra. Come ci sono arrivati? Come faranno ad andarsene? Un’ora di divertente viaggio all’interno della storia della scienza contemporanea.

Venerdì 14 le iniziative proseguono con l’inaugurazione nello Spazio Espositivo Logge di Banchi (ore 10.00) della mostra dedicata al 1° concorso Galileo Galilei tra arte e scienza promosso dall ‘assessorato alla cultura. Nella mostra saranno esposte le opere vincitrici nelle varie categorie (pittura, scultura, video) e le opere selezionate per il premio della giuria popolare. Dal 14 al 16 febbraio il pubblico potrà infatti votare l’opera preferita (tramite la distribuzione di tagliandi all’interno della mostra). Al Teatro Nuovo (ore 11.00) andrà  in scena Le invenzioni di Galileo e Virginia idea di Mariano Dolci, a cura di Binario Vivo. Galileo si accorge che nei loro giochi i bambini sperimentano continuamente: esprimono ipotesi, le mettono alla prova e le abbandonano quando dei fatti nuovi le mettono in discussione, per poi farne delle nuove. Esattamente come gli scienziati. Questa storia racconta di Virginia, una delle figlie di Galileo Galilei, bambina intraprendente che gioca di nascosto con gli strumenti che suo padre costruisce, e, curiosa, non si stanca di chiedergli i perchè di ciò che la circonda. Da sua figlia Galileo scoprirà molto, semplici cose che hanno cambiato il mondo e con attori, ombre, marionette e proiezioni vi racconteremo come ha fatto. Alla Chiesa della Spina (dalle 18.00 alle 24.00) videoinstallazione interattiva Tech moon, Generative Art Exhibition, da una idea di Andrea Trovato. L’installazione è fruibile dal pubblico che avvicinandosi al grande schermo può interagire con la scena della luna; le sagome degli utenti saranno rielaborate visualmente e saranno inserite all’interno della scena digitale in forma interattiva.

Le celebrazioni proseguono sabato e domenica 16 febbraio. Il programma completo è disponibile sul sito web del Comune di Pisa (sezione Accade in Città) al link: https://www.comune.pisa.it/it/default/28236/eventi-home/Giornata-Galileiana.html.

La Giornata Galileiana, coordinata dal Comune di Pisa,è organizzata insieme a Università  di Pisa, con la collaborazione di Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant’ Anna, Terre di Pisa, Camera di Commercio, Regione Toscana, Sistema Museale dell’Ateneo, Centro per la Diffusione della Cultura e della Pratica Musicale dell’Università di Pisa, Biblioteca Universitaria di Pisa, Museo della Grafica, Coro Vincenzo Galilei, Orchestra Università di Pisa, Mura di Pisa, Fondazione Galileo Galilei, Museo degli Strumenti per il Calcolo, Museo degli Strumenti di Fisica, Ludoteca Scientifica, Pisa Early Music.c

FONTE: COMUNE DI PISA


Per leggere i nostri articoli vai sulla nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/OsservatoreOnline/ oppure sul nostro giornale on line https://losservatore.com/index/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.