Nogarin a processo per l’alluvione del 2017

2 MINUTI DI LETTURA

Nonostante vari articoli apparsi sui giornali e molti post sui social non c’è stato nessun colpo di scena: Nogarin a processo per L’alluvione del 2017. Imputato anche Pucciarelli

Immagine presa dalla pagina Facebook ‘Filippo Nogarin’

Il GUP di Livorno Marco Sacquegna ha ammesso la costituzione delle quindici parti civili nel processo per l’alluvione del settembre 2017, dove purtroppo trovarono la morte otto persone. Per i fatti accaduti sono stati imputati di omicidio colposo plurimo l’ex sindaco Filippo Nogarin e l’ex comandante della polizia municipale Riccardo Pucciarelli. Ricordiamo che quest’ultimo all’epoca dei fatti era a capo della protezione civile comunale. Tra le parti civili troviamo i familiari e parenti delle 8 vittime, tra cui la famiglia Ramacciotti di via Rodocanacchi

Va sottolineato che il giudice Sacquegna, su istanza delle parti civili, ha autorizzato la chiamata del responsabile civile solo per quanto riguarda il Comune di Livorno, rigettando le istanze relative alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, alla Regione Toscana e alla Provincia di Livorno. Subito dopo sono state predisposte tutte le notifiche di rito. L’udienza preliminare sarà ripresa il 18 marzo, per la costituzione del responsabile civile del comune. In aula era presente l’ex sindaco Filippo Nogarin mentre per quanto riguarda Riccardo Pucciarelli c’era solo il difensore.

Questo processo dovrà fare chiarezza su tutti gli aspetti di quella tragica notte. In questi giorni più volte sono apparsi sulla stampa e sui social presunti scoop, forse con l’intenzione di influenzare i giudizi sui fatti accaduti durante l’alluvione, ma adesso sarà compito della magistratura sopra le parti stabilire o meno tutte le responsabilità.

Stay Tuned

Per leggere i nostri articoli vai sulla nostra pagina Facebook oppure sul nostro giornale on line

Un pensiero riguardo “Nogarin a processo per l’alluvione del 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.