Tentano il furto da Ghiomelli ma dimenticano il cellulare lì

2 MINUTI DI LETTURA

Sembrerebbe la scena di un film comico ma è la realtà, i ladri sprovveduti tentano il furto da Ghiomelli, ma dimenticano il cellulare lì

Tentano il furto da Ghiomelli ma dimenticano il cellulare lì
Immagine tratta dalla pagina internet di Ghiomelli. http://www.ghiomelli.it/

Nessuno di noi ci potrebbe credere, se non ci fossero i filmati delle telecamere a riprendere i ladri pasticcioni. La comicità dell’accaduto non deve però sminuirne la gravità: i ladri per tentare di entrare, hanno tagliato la recinzione e sfondato un muro di cartongesso, provocando svariate migliaia di euro di danni, tutti a carico della proprietà … mica poco. Tra l’altro si tratta di due ladri giovanissimi, che verso le 6,30, mentre tentavano di introdursi, sono stati spaventati dall’allarme, che si è azionato. Nella concitazione degli eventi i malviventi imbranati hanno dimenticato il telefono lì. Gli agenti della Squadra mobile in queste ore potrebbero già riuscire ad arrivare ad almeno uno dei due ladruncoli, verificando l’intestazione della sim e i dati del telefonino.

Dai filmati delle fotocamere…

… messi a disposizione degli inquirenti, sembra si vedano molto bene i volti dei due ragazzi, immortalati mentre spaccano la parete ed entrano. Nel video si vedono i tentativi goffi dei due malviventi di ritrovare il telefonino perso durante il tentato furto.

Al di là dell’ilarità dei due ladri pasticcioni, rimane il fatto che la storica attività sia continuamente bersagliata dai furti ed il titolare sia giustamente esasperato da tutto questo, a lui va la solidarietà di tutta la redazione. Occorre, come più volte auspicato da questo giornale, ma non solo da noi, che si arrivi ad una azione di monitoraggio del territorio più capillare, attraverso la stretta collaborazione, di questura, regione, ministro e comune. Magari se si aggiungesse a tutto questo anche qualcosa in più nella certezza della pena e nella celerità dei processi, sarebbe meglio!

Stay Tuned

Per leggere i nostri articoli vai sulla nostra pagina Facebook oppure sul nostro giornale on line

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.