Borgo Cappuccini non ci sta, grana alle gare remiere

La sezione nautica bianconera ci ha inviato questo comunicato relativo ad un proprio reclamo su alcune presunte violazioni del regolamento remiero, ” Borgo Cappuccini non ci sta “. Di seguito il comunicato

Borgo Cappuccini non ci sta
Fotografia Fonte A.S.D. Borgo Cappuccini

Il Borgo Cappuccini non ci sta.

I dirigenti e la squadra hanno archiviato un’eccellente stagione per lo scorso anno, con piazzamenti di rilievo in tutte le tre gare principali (Palio Marinaro, Coppa Risiatori e Coppa Barontini), ma come già successo nel 2017 in corso di stagione, quando una verifica ai seggiolini fece emergere delle irregolarità, anche lo scorso anno, al termine della gara di fine stagione, il Palio Marinaro, la sezione nautica bianconera ha sporto un reclamo sulla base di alcune presunte violazioni del regolamento remiero, che lasciano l’amaro in bocca e gettano ombre sulla prossima stagione.

Le tanto desiderate barche nuove in vetroresina, che avrebbero dovuto eliminare tante polemiche, rimettendo tutti i rioni sullo stesso livello, dopo tanti anni di avvicendamenti su quelle in legno, ormai logorate dal tempo e da più o meno corretti interventi di manutenzione, forse non arriveranno in tempo nemmeno per questa stagione, che è già iniziata a livello di preparazione ed allenamenti.

Non si sa se per un errore del cantiere costruttore o per altro, ma il primo prototipo di vetroresina ha evidenziato degli errori nel progetto, che hanno reso necessario in pratica annullare tutto e ripartire da zero. Pertanto il presidente David Panicucci, dopo averne discusso con tutta la sezione, decide oggi di fare un comunicato per la stampa.

Borgo Cappuccini non ci sta
Fonte A.S.D. Borgo Cappuccini

Senza voler entrare nel merito tecnico degli argomenti,

lo scorso Luglio abbiamo presentato un ricorso al Giudice unico, per presunte irregolarità riscontrate su una imbarcazione in gara e sul proprio palamento chiedendo una verifica di questa imbarcazione in particolare e anche di tutte le altre, che ricordiamo sono proprietà del Comune di Livorno.

Abbiamo fatto tutto a termine di regolamento, depositando atti e richieste al protocollo e versando anche le relative cauzioni.

I termini delle carte remiere assegnavano 10 giorni per una risposta, ma a distanza di 5 mesi, prendiamo atto che qualcosa non funziona, dal momento che non solo non abbiamo notizia del ns. ricorso, ma non sappiamo ad oggi con chiarezza chi sono i referenti coinvolti da contattare, come il Procuratore Generale, la Commissione d’Appello, ecc.

Sembra che qualcuno si sia scordato di noi.

Questo sinceramente mi rammarica come presidente e mi preoccupa per il futuro della ns. tradizione.

L’unico passaggio che finora è stato fatto grazie alla partecipazione di tutti i Presidenti delle Cantine e del loro rappresentante è stato un parziale sopralluogo di alcune barche, svolto la settimana scorsa (in data Domenica 1 Dicembre scorso) alla presenza della Commissione tecnica con tutti noi presidenti delle sezioni nautiche, nel quale è stata riscontrata una differenza di 2.7 cm nel dritto di poppa dell’imbarcazione contro cui avevamo fatto reclamo, ma da allora ancora nessuna notizia o provvedimento sono stati presi.

Questo sinceramente, da sportivo oltre che da Presidente, mi amareggia , perché non sono in grado di capire il perché di troppe cose.Chiediamo quindi di essere ricevuti il prima possibile dal ns. sindaco, perché possano essere chiariti i troppi punti di domanda su questa vicenda, ed in particolare che:

  • SIA ESEGUITA UNA VERIFICA TECNICA COMPLETA ED APPROFONDITA DI TUTTE LE IMBARCAZIONI, DA PERSONALE INCARICATO DOTATO DI GIUSTE COMPETENZE IN MATERIA (ES. UN INGEGNERE O UN ARCHITETTO) E MUNITO DI STRUMENTAZIONI APPROPRIATE PER LE MISURAZIONI
  • IN CASO DI NON CONFORMITA’ ACCERTATE SULLA SINGOLA IMBARCAZIONE, SIANO PRESI TUTTI I PROVVEDIMENTI SPORTIVI CONSEGUENTI
  • LE MISURAZIONI SIANO EFFETTUATE E RISCONTRATE CON LE SCHEDE TECNICHE DELLE SINGOLE BARCHE IN POSSESSO DEL COMUNE DI LIVORNO, E CHE TALI SCHEDE SIANO DISTRIBUITE IN COPIA PER TRASPARENZA E CORRETTEZZA A TUTTI I RIONI INTERESSATI
  • LA COMMISIONE TECNICA PER LA PROSSIMA STAGIONE VERIFICHI LE BARCHE AL TERMINE DI OGNUNA DELLE COMPETIZIONI PRINCIPALI, ED A CAMPIONE DURANTE TUTTA LA STAGIONE (Art.2.1 carte remiere)

Suggeriamo inoltre per evitare questi problemi, malintesi e fraintendimenti di far ruotare le barche ogni singolo anno, cambiando soltanto gli adesivi di fiancata, questo garantirebbe una spesa minore per il comune di livorno (nessuna riverniciatura) e l’eliminazione di possibili manomissioni alle barche.

Fonte A.S.D. Borgo Cappuccini

Stay Tuned

Per leggere i nostri articoli vai sulla nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/OsservatoreOnline/ oppure sul nostro giornale on line https://losservatore.com/index/

Marco Ristori

Nato il 25 Marzo del 1966 sin dalla più giovane età si è distinto per mettersi nei guai a causa di incaute caricature. Laureato nel 2009 in Scienze e Tecnologie dell'Ambiente a Pisa, ha continuato il proprio hobby della satira, fino ad approdare alla Nazione, dove l'allora caporedattore Cruschelli lo lanciò. Il vignettista poi diventò un personaggio televisivo, continuando a fare satira sia sportiva che politica. Ad ottobre del 2019 i fatti danno ragione ai propri detrattori, infatti al secondo fumetto serio 'Artidoro' giungerà un grande successo inaspettato, il palcoscenico di 'Lucca Comics'. Si vede che da lassù gli hanno detto di cambiare strada e adesso infatti è iniziata la nuova avventura editoriale con L'Osservatore

Marco Ristori ha 1057 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Marco Ristori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.