Nella notte tra sabato 30 Novembre e Domenica 1° Dicembre dei malviventi hanno effettuato un rapina alla COOP in via Settembrini a Livorno.

Rapina alla COOP in via Settembrini
Fotografia di Giovanni Odifredi

Servendosi di un Doblò, i rapinatori hanno sfondato una porta per poi entrare ed eseguire il furto. Il colpo è stato eseguito in pochissimo tempo, per evitare di incappare nei vigilantes o in una pattuglia delle forze dell’ordine, chiamata da qualcuno allertato dai rumori sospetti. Va precisato che l’esatta dinamica dei fatti è ancora da accertare.

I malviventi…

… hanno portato via la cassaforte, per poter recuperare la refurtiva con tutta calma. Hanno fatto un colpo che sicuramente farà parlare molto di sé.

Gli operatori dell’istituto di vigilanza…

…, che controlla il centro commerciale, hanno scoperto l’accaduto la mattina presto. Le forze dell’ordine stanno svolgendo le indagini, per definire tutti gli aspetti della vicenda. Di seguito le immagini dei locali dove è avvenuto il furto.

Il centro commerciale..

..è già stato vittima di altri episodi simili. Chi non ricorda la rapina del furgone portavalori del 2 Novembre? Quando, mitra alla mano, i malviventi immobilizzarono i vigilantes e rubarono il mezzo contenente gli incassi del giorno. I ladri incendiarono il furgone dopo averlo abbandonato vicino ad una fermata dell’autobus nella zona.

Evidentemente..

..i malfattori hanno preso il 3×2 troppo alla lettera.

Stay Tuned

Per leggere i nostri articoli vai sulla nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/OsservatoreOnline/ oppure sul nostro giornale on line https://losservatore.com/index/

Marco Ristori

Marco Ristori detto RiMa è nato a Livorno il 25/03/1966, fin dalla tenera età si è messo in situazioni complicate per incaute caricature. Fondamentale allo sviluppo del suo modo di disegnare furono i fumetti della Marvel, di Bonvi, Silver e Jacovitti. Ha conseguito la laurea in scienze e tecnologie dell'ambiente a Pisa nel 2009.
Nel 2014 Fausto Cruschelli, capo redattore della Nazione di Livorno, gli fece commentare con le proprie vignette la politica cittadina. Nell'ottobre dello stesso anno dopo una querela della giunta 5 stelle di cui il PM chiese l'archiviazione, la nuova capo redattrice 'stranamente' non lo pubblicò più. Il vignettista continuò su blog e quotidiani on line, arrivando a diventare un personaggio televisivo chiamato a fare vignette durante le trasmissioni. In una di queste partecipazioni incontrò il Dott. Nicola Gualerci che diventò suo editore per vari fumetti di cui val la pena nominare 'Artidoro', presentato a 'Lucca Comics and Game 2019' il 30 Ottobre col patrocinio della Città di Lucca. Infine la nuova avventura editoriale nel 2019 con “L'Osservatore”!

Latest posts by Marco Ristori (see all)

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami