Impeccabile rappresentazione al Goldoni delle “Nozze di Figaro”

Dal 1823, la rappresentazione del capolavoro di Mozart “Le nozze di Figaro” mancava a Livorno da quasi due secoli. Finalmente un’impeccabile rappresentazione al Goldoni dell ‘Nozze di Figaro’!

impeccabile rappresentazione al Goldoni
Fonte Teatro Goldoni Regista e Direttore D’Orchestra

Un vuoto colmato nel modo migliore nel week end del Goldoni. Nella splendida cornice del teatro labronico è andata infatti in scena il capolavoro di Mozart, suscitando una vera e propria standing ovation nel folto pubblico presente. Magistralmente diretta dal regista Massimo Gasparin, l’opera, una straordinaria commedia umana vista attraverso il racconto delle vite dei tre protagonisti, ha tenuto avvinti ai propri posti gli spettatori, estasiati dalle voce dei protagonisti e dalle splendide musiche dell’Orchestra della Toscana, magistralmente diretta dal direttore d’orchestra, il giovane Jacopo Sipari di Pescasseroli.

Quattro ore di autentico piacere per gli amanti della lirica, trascorsi in un battibaleno, con un susseguirsi di colpi di scena che complicano e stravolgono, in un giorno appena, i destini delle coppie protagoniste, in pieno stile italiano del tempo, con il tipico gusto dell’intrigo e del complotto, disegnato da Lorenzo da Ponte, l’autore del libretto.

E quanto le voci da oscar dei principali protagonisti, spaziando dalla bellezza dirompente di Giulia De Blasis (Susanna), alla presenza scenica di Irene Molinari (Cherubino), alla voce soave di Marta Mari (la contessa), abbiano rapito gli spettatori ben la racconta la battuta di uno dei presenti al termine dell’opera, “E’ già finita… ????”, plastica testimonianza di quanto la rappresentazione e le relative musiche siano state avvincenti.

Il Direttore Alessandro Guerrieri

Per leggere i nostri articoli vai sulla nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/OsservatoreOnline/ oppure sul nostro giornale on line https://losservatore.com/index/

Marco Ristori

Nato il 25 Marzo del 1966 sin dalla più giovane età si è distinto per mettersi nei guai a causa di incaute caricature. Laureato nel 2009 in Scienze e Tecnologie dell'Ambiente a Pisa, ha continuato il proprio hobby della satira, fino ad approdare alla Nazione, dove l'allora caporedattore Cruschelli lo lanciò. Il vignettista poi diventò un personaggio televisivo, continuando a fare satira sia sportiva che politica. Ad ottobre del 2019 i fatti danno ragione ai propri detrattori, infatti al secondo fumetto serio 'Artidoro' giungerà un grande successo inaspettato, il palcoscenico di 'Lucca Comics'. Si vede che da lassù gli hanno detto di cambiare strada e adesso infatti è iniziata la nuova avventura editoriale con L'Osservatore

Marco Ristori ha 941 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Marco Ristori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.