Odissea nel trasporto pubblico, con CTT Nord il biglietto diventa elettronico

CTT Nord lancia il sistema elettronico di gestione dei biglietti GoPass, tanto ormai trovare i biglietti in vendita dai tabaccai era diventata una vera Odissea nel trasporto pubblico! Le corse della Carta Mobile saranno obliterate elettronicamente dalla validatrice sull’autobus.

Odissea nel trasporto pubblico
Fotografia tratta dalla pagina Facebook di CTT Nord

Dal 25 novembre Ctt Nord Livorno adotterà il sistema di biglietteria elettronica GoPass, progetto che rinnova completamente le nostre abitudini di fare biglietti e abbonamenti, diventati ormai introvabili nei tabaccai! Si creerà così un nuovo rapporto tra il cittadino e il mezzo pubblico, non vi illudete saremo sempre a 90 gradi. Protagonista di questo cambiamento sarà Carta Mobile, una tessera elettronica personale e ricaricabile.

Il presidente di Ctt Nord Andrea Zavanella afferma

“Questo sistema introduce per la prima volta a Livorno il pagamento elettronico. In questo modo si rende il trasporto pubblico molto più semplice da utilizzare e si potenzia anche il contrasto all’evasione tariffaria”.

La Carta sarà ricaricabile nelle biglietterie di Livorno, Cecina e Portoferraio in contanti e attraverso pos. I posti dove recarsi sono tre nella nostra città: largo Duomo, piazza Dante e piazza delle Carrozze. C’è una leggenda, che narra ci siano delle rivendite autorizzate e le operazioni si possano fare anche via internet. Per utilizzarla sarà sufficiente avvicinare quest’ultima alla validatrice presente sull’autobus sperando che funzioni. La strumentazione risponderà tramite un segnale luminoso ed uno acustico per dare conferma dell’avvenuta operazione: il segnale sarà verde se la tessera contiene un titolo valido, mentre emetterà una luce rossa in caso contrario, al che l’utente entrerà lo stesso!

L’assessore alla mobilità Giovanna Cepparello commenta

“Con questa amministrazione stiamo dando una grande rilevanza al trasporto pubblico all’interno del piano di mobilità sostenibile. Inoltre, questo sistema di pagamento è fondamentale anche per acquisire informazioni sulle abitudini di viaggio degli utenti al fine di supportare gli enti nella realizzazione di piani di mobilità sempre più sostenibili”.

Per la richiesta e il rilascio di Carta mobile sarà sufficiente effettuare la domanda online sul sito www.livorno.cttnord.it , compilando un apposito format e recarsi dopo alle biglietterie per il ritiro della tessera.

Notizia per i consumatori

Gli utenti che sono già in possesso dei vecchi titoli di viaggio avranno la possibilità di sostituirli entro il 31 dicembre in modo gratuito mentre, dal 1° gennaio, l’emissione di Carta mobile avrà un costo di sei euro. Per i tabaccai che avessero ancora i vecchi tagliandi si dovranno ricordare del grande vate Gargiulo. La nuova odissea nel trasporto pubblico è iniziata!

Stay Tuned

Per leggere i nostri articoli vai sulla nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/OsservatoreOnline/ oppure sul nostro giornale on line https://losservatore.com/index/

Marco Ristori

Nato il 25 Marzo del 1966 sin dalla più giovane età si è distinto per mettersi nei guai a causa di incaute caricature. Laureato nel 2009 in Scienze e Tecnologie dell'Ambiente a Pisa, ha continuato il proprio hobby della satira, fino ad approdare alla Nazione, dove l'allora caporedattore Cruschelli lo lanciò. Il vignettista poi diventò un personaggio televisivo, continuando a fare satira sia sportiva che politica. Ad ottobre del 2019 i fatti danno ragione ai propri detrattori, infatti al secondo fumetto serio 'Artidoro' giungerà un grande successo inaspettato, il palcoscenico di 'Lucca Comics'. Si vede che da lassù gli hanno detto di cambiare strada e adesso infatti è iniziata la nuova avventura editoriale con L'Osservatore

Marco Ristori ha 1415 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Marco Ristori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.