Evade 200mila euro vendendo ricambi auto e moto online

La Guardia di Finanza ha scoperto un imprenditore livornese che ha evaso 200mila euro vendendo ricambi per auto e moto online.

I sospetti sono sorti quando gli investigatori hanno scoperto che un 33enne informatico era destinatario di un alto numero di versamenti fatti dai clienti su carte ricaricabili.

Gli investigatori hanno poi accertato che le ricariche si riferivano ai pagamenti effettuati dagli acquirenti per l’acquisto dei ricambi e degli accessori messi in vendita dall’imprenditore attraverso il sito internet esperto in “tuning”, ovvero la personalizzazione dei veicoli a 2 e 4 ruote.

Alla fine, complessivamente, in 3 anni (2016, 2017 e 2018), tra Irpef, Irap e Iva l’evasione ha raggiunto i 200mila Euro.

Massimo Landi

Sposato con una figlia, intermediario assicurativo. Sono amante della pallacanestro (ho giocato in Serie C e Serie D), sono tifoso del Milan, mi piace la politica e sono appassionato di tennis e baseball. Ho creato e gestisco il sito www.ilbasketlivornese.it. Non vivo senza Twitter, l'Iphone, l'Ipad, il Mac e Sky. Mi piace tutto quello che riguarda gli Stati Uniti. Ho creato e gestisco anche i blog LivornoRossoNera e Livorno Times.

Massimo Landi ha 1169 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Massimo Landi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.