Magliette Bianche a Livorno, Oggi Flash Mob per l’ambiente!

Laura Petreccia e Vito Capogna ci raccontano le iniziative ambientali delle magliette bianche. Un movimento nato per la tutela dell’ambiente e della salute! Non dimentichiamo che questa è la battaglia per il nostro futuro e soprattutto quello dei nostri figli. In fondo un servizio di Radio Uno su questi temi. Da non perdere

Fotografia fornita dal movimento ‘Magliette Bianche’

Sabato 14 settembre, organizzato dai cittadini e associazioni, Piazza Grande a Livorno si tinge di bianco per il Flash mob per la tutela della salute. La finalità è di sensibilizzare sulle tematiche della salute e ambiente, particolarmente sentita dai cittadini di Stagno (LI) e Calambrone (PI) per le enormi problematiche che li coinvolgono. Stagno è zona SIN (sito di interesse nazionale per le bonifiche), uno dei territori più martoriati e inquinati d’Italia, e come tale è stata contattata per un’iniziativa nazionale denominata “Magliette Bianche”.

Immagine fornita dal Movimento ‘Magliette Bianche’ e presente sul sito del comune

http://www.comune.livorno.it/informazioni-ambientali/misure-incidenti-sullambiente-relative-analisi-impatto/sin-siti-interesse

Attualmente il perimetro del S.I.N. è diverso da quello istituito nel 2003, infatti, nel 2014 è stato oggetto di “de perimetrazione”. Il suo territorio è stato ricompreso nelle sole aree della raffineria ENI, della centrale ENEL e nelle acque esterne alle Dighe foranee. Il restante territorio è stato inserito nel Sito di Interesse Regionale (SIR). L’obiettivo della manifestazione è quello di creare rete tra le varie realtà “SIN” italiane. Stagno è in prima fila e ha accettato la sfida, consapevole dell’essere collegata con città che sono investite delle stesse criticità. L’evento pacifico che ha come segno l’assenza di loghi, bandiere e stendardi, si caratterizza per il flash mob, durante il quale i cittadini che aderiscono indossano semplici magliette bianche. E’ necessario unire tutte le forze sane del territorio in una unica voce che possa rappresentare tutte le dinamiche che si sviluppano intorno al bisogno di giustizia, di lavoro e di sicurezza. Di seguito una intervista fatta da Radio Uno sul tema

https://www.raiplayradio.it/audio/2019/09/RADIO1-GIORNO-PER-GIORNO-b74fccad-5836-4235-abf4-7328f64e850e.html

Marco Ristori

Nato il 25 Marzo del 1966 sin dalla più giovane età si è distinto per mettersi nei guai a causa di incaute caricature. Laureato nel 2009 in Scienze e Tecnologie dell'Ambiente a Pisa, ha continuato il proprio hobby della satira, fino ad approdare alla Nazione, dove l'allora caporedattore Cruschelli lo lanciò. Il vignettista poi diventò un personaggio televisivo, continuando a fare satira sia sportiva che politica. Ad ottobre del 2019 i fatti danno ragione ai propri detrattori, infatti al secondo fumetto serio 'Artidoro' giungerà un grande successo inaspettato, il palcoscenico di 'Lucca Comics'. Si vede che da lassù gli hanno detto di cambiare strada e adesso infatti è iniziata la nuova avventura editoriale con L'Osservatore

Marco Ristori ha 412 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Marco Ristori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.